Esame elettromiografico-elettroneurografico (EMG-ENG)

L'EMG-ENG permette di localizzare la zona colpita da una lesione nervosa, di quantificare il danno, di caratterizzare il tipo di sofferenza e di seguire nel tempo l'andamento del disturbo.

Nonostante i primi studi con questa metodica risalgano alla fine degli Anni '20, l'EMG-ENG resta lo strumento di conferma diagnostica più potente nell'ambito delle patologie del sistema nervoso periferico (costituito da tutti i nervi che collegano il cervello e il midollo spinale al resto del corpo e dai recettori).